24-09-2014
Cerreto Guidi: monitoraggio delle fibre di amianto in aria

In questi giorni è in atto la raccolta dei materiali contenenti amianto che sta avvenendo con tutte le possibili precauzioni al fine di ridurre i rischi di esposizione per la popolazione a fibre libere di amianto. L’ASL, con il supporto di ARPAT, ha stabilito, allo scopo di monitorare l’eventuale presenza di fibre di amianto nell’aria per la verifica delle azioni già effettuate, un piano di monitoraggio in base al quale i primi campionamenti inizieranno a partire dal 25.09.14, salvo problematiche metereologiche o logistiche.
I campionamenti verranno effettuati in prossimità di aree abitate e/o interessate dalla presenza di frammenti di materiali contenenti amianto, con le modalità e nelle condizioni previste per l’ambiente esterno dalle Linee guida generali da adottare durante le attività di bonifica da amianto nei siti da bonificare di interesse nazionale (ISPESL 2010).
Le postazioni previste sono 4 nell’area interessata dall’evento e una in area industriale con presenza di coperture in cemento amianto ma non interessata dall’evento, quest’ultima dovrebbe fornirci il valore di riferimento.
La valutazione degli esiti, nel complesso, terrà conto dei limiti previsti dalla normativa vigente per la restituibilità degli ambienti interni a seguito di bonifica di materiali contenenti amianto.
Se gli esiti, pur rappresentativi solo della giornata e dell’area di monitoraggio, indicheranno valori superiori a quelli previsti sanno valutate ulteriori azioni di pulizia e/o rimozione.
I campionamenti potranno essere ripetuti se necessario in relazione anche alle azioni in corso.
I primi esiti del campionamento verranno trasmessi alla cittadinanza appena disponibili e quindi non prima del giorno 30.

Fonte

Torna alla homepage o Indice delle news